Piombino – Convegno “1915 – L’Italia entra in guerra”

In occasione del 100° anniversario dell’entrata dell’Italia nella Prima Guerra Mondiale, la Provincia Massonica di Piombino della Gran Loggia d’Italia, con il patrocinio del Comune di Piombino, ha organizzato un convegno sull’evento che ha ridisegnato l’Europa del XX secolo: “1915 – L’Italia entra in guerra”.

Il Convegno si è svolto nell’arco dell’intera giornata di sabato 28 febbraio presso l’Hotel Borgo degli Ulivi a Riotorto (Piombino).

Dopo l’introduzione di Gabriele Gabbricci, della Provincia Massonica della Valle del Cornia, si sono succeduti i saluti di Massimo Giuliani, Sindaco del Comune di Piombino e di Antonio Binni, Gran Maestro della Gran Loggia d’Italia.

Gli interventi:Programma Convegno "1915 - L'Italia entra in Guerra"

Aldo Alessandro Mola (Storico) – Maggio 1915: crisi del “Sistema Italia”

Valerio Perna (Docente Università di Udine) – Gli interventisti democratici: patrioti o sprovveduti

Giorgio Sangiorgi (Docente e storico del cinema) – La Prima Guerra Mondiale nel cinema italiano

Antonino Zarcone (Storico Militare) – 24 Maggio: l’Esercito marciava

Luigi Pruneti (Docente e scrittore) – La Massoneria e la Grande Guerra

Alessandro Dandoli (Cultore di storia militare) – Piombino e dintorni nella Grande Guerra. Strutture difensive, episodi e testimonianze

Margherita Caldarelli (Docente e scrittrice) – Il diario di guerra di Romualdo Caldarelli

Mauro Carrara (Sorico locale) – Memorie locali della Grande Guerra

Conclusioni a cura di Antonio BinniGran Maestro della Gran Loggia d’Italia.

Link a fotogallery e videogallery dell’evento